lunedì 25 febbraio 2019
ultimo aggiornamento:

Le patate sono l'ortaggio più facile da coltivare.

Le patate sono l'ortaggio più facile da coltivare.
Secondo il modesto parere di Elle e Alli, le patate sono l'ortaggio più facile da coltivare. Su cosa ci basiamo per dirlo? Sul fatto che ogni volta che abbiamo interrato patate, sono nate patate, magari non i fiori, non la pianta, ma sotto terra le patate c'erano. Sulla qualità delle patate nate senza pianta non vogliamo discutere, cosa ne sappiamo noi, ma converrai anche tu che quando stai iniziando a fare l'orto, e non sai cosa fare né quando, vedere che le patate se la cavano da sole è decisamente incoraggiante.

lunedì 18 febbraio 2019
ultimo aggiornamento:

Esempi di rotazione delle colture.

Esempi di rotazione delle colture.
La rotazione è molto importante in un orto biologico, perché ti aiuta a non sfruttare il terreno e, quindi, a garantire ai tuoi ortaggi tutte le sostanze nutritive necessarie. Esistono diversi tipi di rotazione e il mio consiglio è di programmarla almeno a grandi linee, visto che in base a cosa coltivi quest'anno puoi già sapere di cosa sarà povero il tuo terreno l'anno prossimo, e sulla base dei nutrienti rimasti potrai decidere quale altro ortaggio coltivare. Programmata o no, in ogni caso in un orto biologico devi fare la rotazione: è un rimedio naturale contro tutti i problemi che possono sorgere nell'orto. Oggi quindi ti faccio alcuni esempi di rotazione colturale in un orto biologico, così ti fai un'idea.

lunedì 11 febbraio 2019
ultimo aggiornamento:

Che cos'è la rotazione in un orto biologico.

La rotazione consiste nel coltivare in uno stesso terreno, aiuola o vaso, ogni anno un ortaggio diverso, programmando turni di tre-quattro anni. Non è necessario programmare la rotazione, ma è meglio farlo, così non si rischia di coltivare ortaggi diversi, sì, ma appartenenti alla stessa famiglia. È una pratica molto usata nell'orto biologico, perché facendo la rotazione non si sfrutta il terreno, quindi si risparmia sul fertilizzante.
Non è questo l'unico vantaggio, infatti con la rotazione...

giovedì 7 febbraio 2019
ultimo aggiornamento:

Niente neve da noi.

Niente neve da noi.


La pioggia è caduta ieri tutto il giorno,
e la notte mentre scrivevo al pc e tu
leggevi.

La sentivamo battere insistente, così
forte che pensavamo non smettesse
più di cadere.

Se fosse stata neve, come in gran parte
d'Italia, saremmo bloccati in casa
come in un film.

Ora invece c'è la nebbia, fatico quasi a
vedere l'orto dalla finestra della sala,
ma i cavoli sembrano felici.

lunedì 4 febbraio 2019
ultimo aggiornamento:

Gennaio nell'orto di Elle e Alli: riassunto di fine mese.

Gennaio nell'orto di Elle e Alli
Il mese di gennaio nell'orto è stato fermo, come ogni anno, anche senza neve (no, nemmeno un po'). C'è stato però molto ghiaccio, e questa è stata per noi una novità, perché non era mai successo di trovare ogni giorno le verdure congelate! Alcuni ortaggi hanno sofferto di più, altri di meno, nell'insieme però l'orto di Elle e Alli è ancora vivo, e speriamo che duri.

Aspetta!

Lo sai che mandiamo le nostre Lettere dall'orto con tutti i post del blog direttamente nella tua casella di posta? Per riceverle basta che ci dici il tuo nome e il tuo indirizzo email, scrivili qui >Lettere dall'orto di Elle e Alli.