martedì 20 novembre 2018
ultimo aggiornamento:

Nell’orto con UNA.

UNA - ACIDABASICAEROTICA (2018)

UNA questa sera intervistata nell’Orto di Elle e Alli. Non è una qualsiasi, concedetemi la facile battuta. Già ospite nella palude dell’Alligatore qualche anno fa con il suo gruppo di allora, gli Jolaurlo, collettivo elettro punk, ha accettato di venire a parlare del suo nuovo album anche qui nell’orto. AcidaBasicaErotica è la sua terza uscita da quando, nel 2013, è nato il progetto solista UNA. Un progetto in crescendo, gestito direttamente da Marzia Stano, che lo cura nei minimi particolari, dai testi al cantato, ai suoni alla produzione, proponendo con il suo pop luccicante tematiche fortissime, senza clamori. È questo il bello di UNA, parlare di argomenti forti senza perdere la lucentezza.
AcidaBasicaErotica è proprio così, appena l’abbiamo ascoltato Elle e io ci siamo guardati negli occhi e abbiamo voluto parlarne nell’Orto. Subito! Nove pezzi che pompano nelle viscere come nel cervello, raccontando la realtà di oggi in modo perfetto. Un'ottica personale, che si apre all’universale. UNA è sensuale e impegnata, danzereccia e coraggiosa, femminile e femminista, direi che è proprio una di noi. Ascoltate il suo disco e capirete subito perché. Un disco nato dalla collaborazione di belle realtà che conosco, tipo Puglia Sounds, IndiePride, MarteLabel e il sottobosco più vivo della Bologna notturna, dove potete incontrare UNA.
Questa sera tutto questo sarà per qualche ora ospite dell’Orto di Elle e Alli. Pronti?  



Come funziona l’intervista in diretta?

Tutte le domande e tutte le risposte di questa intervista sono nei commenti. Durante l’intervista puoi aggiornare la pagina per veder comparire i nuovi commenti. Se arrivi qui a intervista finita… la trovi comunque nei commenti, scendendo verso il fondo della pagina.

Ps. segui UNA su facebook, ascolta il disco su youtube.

106 commenti:

  1. Eccomi io ci sono! A tutto volume ;)

    RispondiElimina
  2. Già, il disco pompa che è una bellezza.

    RispondiElimina
  3. La chimica è perfetta per iniziare.

    RispondiElimina
  4. Una chimica buona, non come quella che certuni usano nell'orto!
    Aggiungiamo il biologico alla chimica e alla fisica, ché fa bene alla salute ihihi ;)

    RispondiElimina
  5. Siamo in attesa, sappiamo che UNA c'è ...

    RispondiElimina
  6. Benvenuta UNA. Qui bisogna alzare la voce, perché stiamo ascoltando il tuo disco (e ballando)!

    RispondiElimina
  7. Elle alla parte tecnica aggrotta la fronte.

    RispondiElimina
  8. ma siamo in contatto con UNA tramite what'up

    RispondiElimina
  9. Stiamo provando a farla entrare nel'Orto, ma è difficile ... le proviamo tutte, perché siamo testardi ...ci riusciremo?

    RispondiElimina
  10. Faccio una prova, ma poi che prova è se la faccio dal mio computer? ahahaha

    RispondiElimina
  11. Allora vado con la prima domanda.

    RispondiElimina
  12. Anzi, benvenuta nell'orto a UNA.

    RispondiElimina
  13. Come è nato AcidaBasicaErotica?

    RispondiElimina
  14. Tre canzoni per ogni anno di silenzio dall'ultimo disco.

    RispondiElimina
  15. Diversamente dai precedenti, ci ho messo molto più tempo per scrivere e concepirlo, mentre pochissimo (solo un mese) per registrare, mixare e masterizzare il disco.

    RispondiElimina
  16. Tre è il numero perfetto, il mio preferito! (ora vado in brodo di giuggiole)

    RispondiElimina
  17. Perché questo titolo? … molto forte.

    RispondiElimina
  18. Acida Basica Erotica .... tuttoattaccato!

    RispondiElimina
  19. Problemi di Internet questa sera nell'Orto.

    RispondiElimina
  20. UNA, ci sei ancora? ... abbiamo perso i contatti anche tramite what'up.

    RispondiElimina
  21. Putroppo l'intervista non è stata come la immaginavamo, per problemi tecnici ... ci abbiamo provato in tutti i modi, sia noi sia UNA, ma non siamo riusciti a andare oltre la prima domanda.

    RispondiElimina
  22. Consiglio, ovviamente, di ascoltere AcidaBasicaErotica, disco molto bello, dinamico, necessario oserei dire ...

    RispondiElimina
  23. Dove eravamo rimasti? ... a sì, alla numero due :)

    RispondiElimina
  24. Perché questo titolo? … molto forte.

    RispondiElimina
  25. Perché questo titolo? Per me sono la metafora dei tre elementi fondanti dell'esistenza. Un modo diverso per dire il male/il bene/l'amore.

    RispondiElimina
  26. Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

    RispondiElimina
  27. ​Ho raccolto molti pezzi in questi tre anni, lavoravo di notte ai provini e di giorno andavo a lavorare. Ci sono brani che risalgono a tre anni fa e brani scritti addirittura in studio mentre registravo. E' un lavoro triangolare, ho dovuto fare una corposa selezione e anche il titolo è stato messo al vaglio addirittura fino al giorno prima di annunciarlo.

    RispondiElimina
  28. Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

    RispondiElimina
  29. ​In generale è stato divertente, ma anche molto stancante perchè per la prima volta ero sola a prendere le decisioni finali, a registrare la maggior parte degli strumenti, a scegliere se tenere o meno una strofa oppure l'altra. Io e Sergio Altamura, il produttore artistico che ho scelto siamo andati sempre daccordo, ma poteva benissimo non essere così fluido. Ci sono stati diversi momenti in cui ho creduto di non farcela e volevo mandare tutto all'aria perchè eravamo indietro e momenti di estrema euforia ed emozione, come quando abbiamo coinvolto Maomed su "Baci a vanvera" un ragazzo arabo che passava quasi tutti i pomeriggi al parco di fronte allo studio. Le collaborazioni con Phill West e Frannie Holder delle Random Recipe, sono stati i momenti più emozionanti, come anche le registrazioni con mio padre.

    RispondiElimina
  30. Un'ottima selezione, mi permetto di dire. Non vedo l'ora che arrivi la domanda sulle canzoni preferite per dire le mie.

    RispondiElimina
  31. Tutte collaborazioni molto belle.

    RispondiElimina
  32. Se questo cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? … tolgo il fosse?

    RispondiElimina
  33. ​Il concetto alla base di questo album sta nel titolo, svelarne il senso toglierebbe tutto il gusto di scoprirlo da soli.

    RispondiElimina
  34. Ora arriva la domanda sulle canzoni ... pronte?

    RispondiElimina
  35. C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale vai più fiera dell’intero album? … che ti piace di più fare live?

    RispondiElimina
  36. Non oso immaginare la tensione. Io che mi agito quando non so se lasciare una virgola o no nei miei post! Però è bellissimo, poi, avere in mano una creatura come AcidaBasicaErotica.

    RispondiElimina
  37. Aver voluto scegliere 9 brani in tre anni... significa riconoscerli tutti come preferiti :)

    RispondiElimina
  38. Ora! Ora tocca a me uahahaha!

    RispondiElimina
  39. Sud di me, Baci a vanvera, Marie, Hikikomori, La chimica, Eretica, 2 5 5 6, Ti vedo in ogni cosa, Per sempre.
    Ok, queste sono quelle che mi piacciono ^_^

    RispondiElimina
  40. Io direi tutte, veramente tutte, perché si viene investiti da una marea di suoni, voci, testi che sottoscriverei parola per parola ... è proprio impossibile dirne solo UNA :)

    RispondiElimina
  41. Insomma, sono d'accordo con UNA, sono tutte preferite ;)
    (9 brani, 3 anni, che bei numeri)

    RispondiElimina
  42. Abbiamo detti tutti le stesse canzoni, in modo diveso :)

    RispondiElimina
  43. Alli, sono d'accordo anche con te!
    3 pareri UNAnimi ^_^

    RispondiElimina
  44. Un disco prodotto/sostenuto/promosso da un bel gruppo di belle realtà che vanno da IndiePride a Puglia Sounds, MarteLabel … chi altri? Parliamone…

    RispondiElimina
  45. ​Prima di chiunque altro c'è stato il sostegno della mia compagna. Un sostegno morale, economico e artistico, senza i quali non avrei portato a termine certamente questo lavoro, in secondo luogo Puglia Sounds che con il sostegno economico ha reso possibile la realizzazione dell'idea, poi Sergio Altamura il produttore artistico e Gianni Masci con cui suono da sempre, cui grazie al loro tempo, pazienza e competenza è stato possibile tradurre le mie composizioni in suoni di cui vado molto fiera, Elastico faART che ha ospitato la fase di gestazione e di prove, il duo di artiste "To/Let" che ha dato un volto e un'identità grafica ad AcidabasicaErotica e infine Martelabel per essere ancora al mio fianco. Indiepride è invece un bella realtà che ho deciso di sostenere perchè credo nella sua missione, ovvero la lotta all'omofobia attraverso la musica e l'arte.

    RispondiElimina
  46. Tutte realtà che conosciamo e apprezziamo molto, mi fa piacere quello che hai detto.

    RispondiElimina
  47. Fra tutte, io ho sentito nominare solo l'Indie Pride, perché ci siamo stati io e Alli, e crediamo anche noi nella loro missione di lotta all'omofobia. Sono contenta di averci festeggiato il compleanno. E poi fanno buona musica ;)

    RispondiElimina
  48. Copertina giallo limone, come il limone che cade in quel volto … o almeno sembra. Cosa mi rappresenta? È il titolo del disco rappresentato graficamente?

    RispondiElimina
  49. ​Volevo una copertina che accogliesse un colore freddo e un colore caldo, il limone è l'emblema della trasformazione unico frutto in natura che assunto dal nostro organismo si trasforma da sostanza acida in sostanza basica, oltre ad essere nel gergo comune il sinonimo di bacio appassionato e profondo, la sintesi quindi dei tre elementi: acida, basica, erotica.

    RispondiElimina
  50. Sì, conosciamo bene noi il limone ... ottimo per tutte le pietanze.

    RispondiElimina
  51. E se mangiate spinaci, per assorbire il ferro serve una bella spruzzata di limone.

    RispondiElimina
  52. Crudisti! Stiamo diventando crudisti! Ahahaha

    RispondiElimina
  53. Come presenti dal vivo questo album?

    RispondiElimina
  54. Questo live è tutto da ballare.

    RispondiElimina
  55. Confermooo!
    (non ho le faccine dei ballerini, ma Alli vede cosa intendo)

    RispondiElimina
  56. Certo, lo vedo ... e capisco perfettamente cosa dice UNA.

    RispondiElimina
  57. Impossbile tenere ferma la coda quando AcidaBasicaErotica parte ...

    RispondiElimina
  58. Altro da dichiarare? Sul disco, sull’orto … il tuo rapporto con l’orto? Il rapporto dell’orto con questo disco? Con la natura in generale?

    RispondiElimina
  59. Con l'orto ho un rapporto platonico, lo amo immensamente senza frequentarlo. La natura invece è la mia droga preferita se le sto lontana per più di tre giorni consecutivi, soffro immensamente.

    RispondiElimina
  60. Ti possiamo ben capire, anche per noi è così ... in più abbiamo l'Orto, anche se non da molti anni.

    RispondiElimina
  61. Mi pare che abbiamo detto molto ... intervista molto intensa, lo possiamo ben dire :)

    RispondiElimina
  62. Per noi l'orto è quasi una droga. Diciamo, secondo solo al cinema (per Alli) e alla lettura (per me).

    RispondiElimina
  63. Grazie a UNA ... è stata dura ma alla fine ci siamo riusciti, in qualche modo.

    RispondiElimina
  64. ... e grazie a Elle, che si è fatta letteralmente in quattro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha per la buona musica questo ed altro!

      Elimina
  65. Ce l'abbiamo fatta! Grazie UNA per la bella intervista :)

    RispondiElimina
  66. Buonanotte a tutti ... e che la festa continui.

    RispondiElimina
  67. Sì, è stata dura, ma alla fine abbiamo vinto noi.
    Grazie per la perseveranza, un caro saluto Elle e Alli.
    Siete carinissimi e il blog è molto figo!

    RispondiElimina
  68. Insomma: chi la dura la vince e alla fine l'intervista non è male. Ottimo il vs. suggerimento musicale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ah, ah, grazie Segente Elias ... come hai capito noi siamo cocciuti e alla fine sì, è uscito qualcosa di bello. Piacere che ti piaccia.

      Elimina
  69. Ho ascoltato 4 o 5 canzoni, decisamente meglio della media di quelle che ascolto alla mattina per radio in auto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', per quello si fa presto :)
      Direi ancora di più, secondo noi sono veramente tutte apprezzabili, e se i media non fossero controllati, avrebbero un grande successo.

      Elimina
  70. Ottima e interessante intervista.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cavaliere, sempre attento e presente.
      Alla prossima.

      Elimina

Se vuoi commentare, prima leggi la nostra informativa sulla privacy, per sapere come usiamo i tuoi dati (nome e indirizzo email che dovrai inserire per commentare). Letta? Ecco, adesso puoi commentare.

Aspetta!

Lo sai che ogni mese mandiamo le nostre Lettere dall'orto e, se vuoi, anche tutti i post del blog direttamente nella tua casella di posta? Per riceverle basta che ci dici il tuo nome e il tuo indirizzo email, scrivili qui >Lettere dall'orto di Elle e Alli.