lunedì 22 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Decotto di bucce di cipolla per l'orto biologico.

Decotto di bucce di cipolla per l'orto biologico.
Uno dei decotti per l'orto biologico che io e Alli abbiamo sempre a disposizione è il decotto di bucce di cipolla. Ce l'abbiamo perché usiamo le cipolle in cucina, quindi è facile procurarsi le bucce.

La buccia della cipolla serve per fare un decotto da usare tutto l'anno come prevenzione di parassiti e malattie degli ortaggi. È un decotto nutriente perché contiene rame e zolfo, e puoi usarlo senza diluirlo ulteriormente. Si conserva in una bottiglia scura al riparo dalla luce e da fonti di calore, così dura anche un anno.

sabato 20 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Aprile non è tutto rose e fiori.

il semenzaio e la bufera: ad aprile non è tutto rose e fiori
A inizio aprile, in una bella fresca mattina, praticamente appena alzata, sono uscita per raddrizzare lo scaffale del semenzaio, che si era inclinato verso il baule. Era il giorno dopo una delle bufere di vento che, avevo già constatato, lasciano intatta la mini serra, ma riescono a spostare uno scaffale carico di cassette piene di vasetti colmi di terra. Questa il vento me la deve spiegare, perché la mini serra è leggerissima, non è ancorata a terra, si gonfia col vento; eppure se c'è una bufera, al massimo si inclina assieme allo scaffale ma non di più. Lo scaffale l'avevo montato io, e in quei giorni di vento mi sono chiesta in che modo ho avvitato le viti per far sì che lo scaffale ondeggi a destra e a sinistra come la torre di Pisa.

lunedì 15 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Che cos'è un decotto di erbe e come si usa nell'orto biologico.

Un decotto di erbe è una preparazione liquida, che si fa con acqua e piante (erbe aromatiche, fiori, foglie di ortaggi), per la precisione usando la radice, la parte legnosa o le foglie fresche della pianta. Nell'orto biologico, il decotto di erbe viene usato per difendere gli ortaggi dagli attacchi di malattie o parassiti, ma anche per nutrirli, grazie alle sostanze contenute nelle erbe usate per il decotto. La funzione che svolge il decotto, quindi, cambia in base al tipo di erba usata, e ai principi attivi e nutritivi che le erbe contengono.

venerdì 12 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Nell’orto con i Megàle.

Imperfezioni dei Megàle, 2019

Appena ho visto la copertina ho pensato che sarebbe bello ospitarli nell’Orto. L’immagine dei due ragazzi distesi ai piedi dell’albero mi ha subito conquistato. Ci ho visto una certa consonanza con le nostre tematiche. La musica ha confermato in pieno la mia intuizione, e dopo l’ascolto di Imperfezioni assieme a Elle, abbiamo pensato di chiedere l’intervista in diretta ai Megàle. Stefania Megale ha accettato subito con entusiasmo, confessandoci una certa vicinanza al nostro sentire il mondo, la natura, gli animali. L’unico problema era trovare una data buona per tutti, visti i suoi numerosi impegni, ma ci siamo riusciti. Ed eccoci qua a parlare con loro di questo stupendo esordio, Imperfezioni, uscito l’otto marzo per Area51 Records, label che ben conosciamo.

lunedì 8 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Programmare l'orto per l'estate: cosa seminare ad aprile.

Programmare l'orto per l'estate: cosa seminare ad aprile.
Siamo ad aprile e, a seconda delle regioni d'Italia, è iniziata la primavera trionfante oppure la stagione delle piogge. Questo è il periodo in cui ci si impigrisce un po' di più (aprile dolce dormire, diceva il proverbio), e sia il sole che la pioggia possono accentuare questa sensazione di pigrizia, ma non in un orto biologico! Aprile infatti è il periodo giusto per programmare l'orto per l'estate, per seminare in semenzaio gli ortaggi più famosi del mondo (pomodori, zucchine, broccoli), ma anche quelli meno nominati ma altrettanto fondamentali se si vuole mangiare anche in autunno.

lunedì 1 aprile 2019
ultimo aggiornamento:

Marzo nell'orto di Elle e Alli: riassunto di fine mese.

Marzo nell'orto di Elle e Alli: riassunto di fine mese.
Come ogni anno, anche nel 2019 marzo, nell'orto di Elle e Alli, è stato... fiorito! Nonostante a inizio mese non ci fossero temperature propriamente calde, perché quelle sono arrivate solo dopo l'equinozio di primavera (per poi riabbassarsi un poco, ma va be'), tutte le piante del nostro orto-giardino si sono risvegliate dal loro letargo, alcune più lentamente, altre con impeto, ma tutte si sono svegliate. Tranne una: uno dei meli, quello che l'anno scorso è stato attaccato dalle formiche e dagli afidi, e che quest'anno è visibilmente morto, basta toccare i suoi rami e il tronco per accorgersene, suonano vuoti. Era il mio regalo di compleanno, ci tenevo ad avere un melo, ma nessuno dei miei rimedi naturali ha funzionato. L'altro melo invece è già fiorito, e quest'anno ha nuova compagnia, perché Alli quando vede alberi da frutto non resiste, li vorrebbe tutti (tranne i meli, perché a lui le mele non piacciono). Ma andiamo con ordine.

lunedì 25 marzo 2019
ultimo aggiornamento:

Riciclare vasetti per seminare in semenzaio.

Riciclare vasetti per seminare in semenzaio.
In un orto biologico, per rimanere fedele all'idea iniziale di non inquinare, non sfruttare, non sprecare, si possono fare tante piccole cose nel senso dell'ecologia. Si può dire che una di queste è riciclare vasetti per le semine in semenzaio? Certo!
Bicchieri di plastica, vasetti di plastica dello yogurt, bottiglie di plastica, cartoni di tetra pack: sono tutti contenitori che normalmente buttiamo, ma ai quali possiamo dare almeno una seconda possibilità di rendersi utili. Nell'orto.


sabato 23 marzo 2019
ultimo aggiornamento:

Ho ringraziato wikipedia, la mia seconda casa.

Wikipedia-logo-v2.svgIn questi giorni mentre navigo su internet mi appare in continuazione un banner che mi propone di fare una donazione a sostegno di Wikipedia Italia.

Perché? Per tre motivi:
  1. praticamente io vivo su wikipedia, ci cerco e soprattutto ci trovo qualsiasi informazione mi serva;
  2. a volte chiudo il banner, a volte non lo chiudo, in ogni caso riappare ogni volta che torno su wikipedia, quindi è come dire che è colpa mia;

lunedì 18 marzo 2019
ultimo aggiornamento:

Come fertilizzare un orto biologico.

Come fertilizzare un orto biologico: leguminose
La caratteristica principale di un orto biologico è quella di darti da mangiare rispettando la natura: non sfrutta il terreno, non lo inquina, non spreca risorse. In cambio ottieni ortaggi sani e saporiti, ma questo non significa che sia facile ottenerli, e nemmeno che tu non devi mai intervenire nell'orto. Una cosa che puoi fare tu è fertilizzare il tuo orto biologico. Pur nel rispetto della natura, infatti, a volte è necessario rendere il terreno più fertile, aiutare la natura a nutrire i tuoi ortaggi. Nella coltivazione biologica, però, non si usano mai concimi chimici, né si usa concimare le piante: le chiave del successo infatti sta nel terreno, ed è nutrendo, cioè fertilizzando, il terreno in maniera naturale che puoi avere anche ortaggi più sani e saporiti.
Vediamo quindi come fertilizzare un orto biologico.

sabato 16 marzo 2019
ultimo aggiornamento:

Latte di cane in comode bottiglie: perché no?

Iniziativa Essere Animali
Da quando conosco l'associazione Essere Animali, e ricevo la loro newsletter, sono sempre più ammirata dal loro impegno e dalle loro iniziative. I volontari si infiltrano nelle aziende di produzione di latte, formaggi e carne, ma anche di pellicce e fois gras, e negli allevamenti di pesce, per filmare di nascosto il trattamento riservato a quegli animali che, per molti di noi, non sono nemmeno animali (come siamo anche noi esseri umani), non sono esseri viventi, ma oggetti da cui estrarre parti da usare come cibo per noi umani. L'esperimento con il latte di cane è solo l'ultima delle loro iniziative che io ammiro.

Aspetta!

Lo sai che ogni mese mandiamo le nostre Lettere dall'orto e, se vuoi, anche tutti i post del blog direttamente nella tua casella di posta? Per riceverle basta che ci dici il tuo nome e il tuo indirizzo email, scrivili qui >Lettere dall'orto di Elle e Alli.